New

My LiberPagesCreate / Edit

LA METROLOGIA
(0)

by Denise Rosa Padula
rating rating rating rating rating
quality quality quality quality quality

Short description:

LA METROLOGIA COMBRENDE TUTTI GLI ASPETTI SIA QUELLI TEORICI QUELLI PRATICI DELLA MISURAZIONE QUALUNQUE SIA L'INCERTEZZA DI MISURARE E IL CAMPO DAPPLICAZIONE PER MISURAZIONE SI INTENDE IL PROCESSO VOLUTO A OTTENERE SPERILMENTALMENTE UNO O PIU VALORI CHE POSSONO ESSERE RAGIONEVOLMENTE ATTRIBUITI A UNA GRANDEZZA

LA METROLOGIA

E LA SCIENZA CHE SI OCCUPA  DELLA  MISURAZIONE  E  DELLE  SUE APPLICAZIOMI.  LA  METROLOGIA, COMBRENDE  TUTTI  GLI  ASPETTI  ,SIA QUELLI  TEORICI  CHE  QUELLI  PRATICI  DELLA  MISURAZIONE  QUALUNQUE  SIA  LA  L'INCERTEZZA DI MISURA  E  IL  CAMPO  D'APPLICAZIONE.  PER  MISURAZIONE  SI  INDENDE  IL  PROCESSO  VOLUTO  A  OTTENERE  SPERILMENTALMENTE  UNO  O  PIU  VALORI  CHE  POSSONO  ESSERE  RAGIONEVOLMENTE  ATTRIBUITI  A  UNA  GRANDEZZA.  A  SUA  VOLTA  UNA  GRANDEZZA  E  LA  PROPRIETA  DI  UN  FENOMENO  CORPO  O  SOSTANZA  CHE  PUO  ESSERE  ESPRESSA  QUANTITATIVALMENTE  MEDIANTE  UN  NUMMERO  E UN RIFERIMENTO.  SI  OSSERVI  CHE  NELLE  EDIZIONI  PRECEDENTI  DEL  VIM  UNA  GRANDEZZA  ERA DEFINITA  COME  "LA PROPRIETA DI  UN  FENOMENO  CORPO  O  SOSTANZA  CHE  PUO  ESSERE  DISTINTA  QUALITATIVAMENTE   E DETERMINATA  QUANTITIVAMENTE"  NELLA NUOVA EDIZIONE ,  PERTANTO,  LA  MISURAZIONE  NON  PUO  ESSERE  APPLICATA  ALLE  PROPRIETA  NOMINALI.

scopo della prova: verificare sperimentare la diretta e la inversa proporzionalità tra grandezze fisiche.

                                                     PRIMA PROVA

Nella prima prova, allaumentare della forza aumenta proporzionalmente anche la lunghezza. in questo esperimendo abbiamo fatto interargire la molla  agiungendo      dei pesi. aumendando dei pesi la molla si allungha.                                                        K= costante elastica che e il rapporto tra la forza e la lunghezza. 

                                                SECONDA PROVA

nella seconda prova abbiamo preso un ogetto  e abbiamo misurato il volume che misura 50 g. il nostro calcolo e massa + volume cioè raddoppio 100g.                         MASSA + VOLUME = DENSITA'

                                                  TERZA PROVA

nella terza prova abbiamo preso tre backer graduati e un cilindro gradato.            hanno la stessa  massa ma grandezze diverse. nel cilindro ci versiamo 100ml            d'  acqua   e la stessa acqua gle la abbiamo versata nei altri backer.quando due grandezze interagiscono tra loro c'è una diretta o inversa proporzionalita'.

 ESPERIMENTO  DELLA  MOLLA

IN  LABBORATORIO  ABBIAMO FATTO  UN  ESPERIMENTO  CON  DUE  MOLLE  UNA PIU  RIGIDA  L'ALTRA  MENO  RIGIDA.  NEL  PRIMO  ESPERIMENTO  ABBIAMO CALCOLATO  PRIMA  I GRAMMI g,  FORZA PESO fp,  LUNGHEZZA l,  E  IN  FINE  LA DELTA  ELLE.  UNA  VOLTA  CALCOLATO  LA  MOLLA  PIU  RIGIDA  TUTTI  I  DATI  CHE  CI  SIAMO  RICAVATI  IL  ABBIAMO  TRASCRITTO  DENDRO  IN  UNA  TABBELLA.  IN FINE ABBIAMO  FATTO  LA  STESSO  ESPERIMENTO  CON  LA  MOLLA  MENO  RIGIDA  E  IN  FINE   TUTTI  QUESTI  DATI  LI  ABBIAMO  TRASCRITTO  DENTRO  UNA  TABBELLA. QUESTO  ESPERIMENTO ABBIAMO  FATTO  INTRAGIRE  LA  MOLLA  AGGIUNGENDO  DEI PESI.